Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic
Cementiri-Montjuic

Il Cimiterio di Montjuïc


Già da bambini, impariamo dalle storie dalla nonna o dalla letteratura, che la visita a un cimiterio è sempre un'esperienza sconvolgente. Passegiando per il Cimiterio di Montjuïc, vedremo che si tratta di una passegiata attraverso una Barcellona in miniatura, la Barcellona dei morti e del silenzio. Arrampicato sulla collina di fronte al mare, questo bellissimo cimiterio contiene opere d'arte funeraria di un grande valore.

Alle porte di Barcellona, l'imponente cimiterio si estende su una superficie di circa 56 ettari, e fu costruito nel 1883 con l'esplosione demografica e industriale della città, che ne rende la costruizione necessaria ed essenziale per la sua popolazione. Durante la visita, vedremo che gran parte di questo cimiterio non è altro che una replica della Barcellona modernista dell'Eixample.

Durante questo viaggio nel mondo dei morti, noteremo come il sistema sociale dei vivi del XIX e inizio del XX si riflette nel mondo dei morti, dove le tombe più spettacolari si trovano alla base della collina, mentre nella parte superiore, se ne trovano migliaia.

La borghesia catalana alla fine del XIX e all'inizio del XX, fa costruire le sue case moderniste nell'Eixample, e allo stesso tempo, fa costruire i loro mausolei nel cimiterio, riproducendo lo stesso stile imperante in questo tempo nella città.

Grandi architetti, scultori e artigiani hanno contribuito a questo pregevole esempio di scultura e architettura in questo paraggio che non ha paragoni. Sarà qui, a piedi, tra storia e silenzio, che scopriremo opere moderniste, realiste, neo-gotiche e ci incontreremo personaggi come Puig i Cadafalch, Santiago Rusiñol o Eusebi Arnau.

Allo stesso tempo, vedremo che in questo luogo sono sepolti persone che hanno giocato un ruolo molto importante nella storia di Barcellona, come il musicista Isaac Albéniz, Joan Miró o Francesc Macià.

Circondati da pace e tranquillità, scopriremo opere di un grande valore e godremo di una spettacolare vista sul Mediterraneo. Camminare tra angeli che osservano i visitatori e che hanno cura di quelli che riposano eternamente è un'esperienza memorabile.

In sintesi, la visita da Cimiterio di Montjuïc significa scoprire la Barcellona dei vivi attraverso la Barcellona dei morti, un'esperienza che non lascerà nessuno indifferente!